Sono seduta vicino a te…
Fingo di sistemarmi i capelli per guardarti.
Ogni volta che mi volto spero,
che tu mi stia guardando,
ma i tuoi occhi sono grigi,
sono persi nel vuoto.

Tempo fa mi pensavi sempre,
ne sono sicura,
ma adesso sei cambiato.
Il tuo cuore è divenuto di pietra…
mi dispiace averti fatto questo…
tu che piangevi quando il sole sorgeva
tu che gioivi quando un bimbo sorrideva.
Adesso sei perso.
Ed io sono persa.
Vorrei divenire musica per starti vicino,
tu ci vivi.
Vorrei divenire musica per farti star bene.
Ho paura di dirtelo,
non ho paura di scriverlo…

Del tempo è passato

Mi sono arresa…
mi son vestita di bianco.
Sto fissando un uomo che non conosco,
le mie mani tremano,
i miei occhi sono lucidi.
L’altra notte ti sognai…
l’altra notte ti amai…
Emme,
dove sei finito?
Ho paura,
paura per te,
sei fuggito…spero…
spero tu stia bene.

Annunci