Sono spacciato.
La tristezza era la mia musa.
La musica la mia penna.
Se ne sono andati tutti,
sono diversi da come li conoscevo.
Eppure,
non provo più nulla.
Ora non riesco più a scrivere,
riesco solo a sopravvivere.
Mai più dispiacere.
Mai più dolore.
Prenderò ogni onda come viene.
Colpitemi, odiatemi, ignoratemi…
—Mentre tutti partono
lotterò per restare—
Annunci