"…A volte mi chiedo: chi ha creato la musica?  Solo Dio
può aver inventato una cosa così bella. Lei è la mia unica compagna, 
non mi tradirà mai.  Quando tutti se ne saranno andati, lei rimarrà.

-Sono ancora troppo sveglio per dormire e miriadi di pensieri fanno
rumore nella mia mente-

Mi accorgo ogni giorno di quanti sforzi faccio
per rimanere sempre me stesso.  Tutto ciò, non fa che rendermi più
egoista,  tempo fa non lo ero per niente. Tanti cambiano e a volte non
sopporto di starli solo a guardare. Mi fido troppo spesso delle vostre
parole:
"io non lo farò mai"  mi dite,  ma poi divenite ipocriti
diventando ciò che avevate ripudiato. È in quel momento che scopri come
tuoi amici diventano perfetti estranei. È tutto ciò a rendermi sempre
più egoista,
troppo egoista per stare con gli ipocriti.
Io non sono
come voi,  non voglio adeguarmi ai vostri vincoli,  poiché a molti
sfugge il fatto che esistiamo e che siamo liberi.

Questa vita è una partita, c’è chi resta a bocca aperta per lo stupore,
per il malumore, c’è chi ha fretta e si accontenta, c’è chi spera ed
aspetta con il rischio che non accada,  con il rischio che non ti
veda…
"

Questa strofa,  l’ha scritta M. Sono quasi sicuro che
stava ascoltando una canzone di un rapper italiano di nome Bassi
Maestro,  le ultime parole sono molto simili ad una sua canzone: Foto di
gruppo.
Ora che ho letto queste parole,  finalmente capisco quando mi disse che
stava diventando troppo egoista per stare con gli ipocriti.  È un
pensiero contorto,  ma se spiegato bene sarà difficile abbatterlo. Non è
nemmeno tanto difficile da spiegare, nella canzone di Bassi un verso
dice: "… mai promettere se non sei in grado di mantenere guardacaso più
scrivo più temo di non averlo del tutto compreso, timoroso di voltarmi
per guardarvi e riconoscervi, vivo nel presente…"

Beh che dire,  parole ricche di significato. Timoroso di voltarmi e
riconoscervi, questa è l’espressione che preferisco. M odiava le persone
che cambiavano faccia da un momento all’altro.  Sin dai suoi compagni di
scuola,  alcuni gli dicevano sempre:  io non fumerò mai mentre oggi
sono dei tossici,  fino ad arrivare a suoi amici. Li aveva sempre visti
negare i loro sentimenti, portare a testa alta le loro idee, e poi, 
solo per seguire la massa,  erano diventati come tutti,  rinnegando se
stessi.
..

Tratto da: Il Diario Di M

Annunci