Tag Archive: Musica


Babilonesi

Non ho mai pensato di essere perfetto,
Eppure intorno a me gente che pensa di esserlo.
Non ho mai criticato le tue scelte, anche se non le condivido…
Eppure intorno a me gente che critica le mie…
Non mi conosci,
Non sai il senso di ciò che scrivo.
Non puoi capirlo perché non è scritto per te… tranne questo.
Smetti di giudicare e prova solo a riflettere…

Perché nessuno ti ama più.

“Sono nato in un sistema a cui non frega un c ***o, di me, di te, della vita… non essere vittima delle cose che faccio per sopravvivere, perché non ti auguro nulla di buono…a te, babilonese…”

Bella traccia questa di Balearic Soul vs. Ricky L – Babylonia.
Testo ripetitivo ma davvero d’effetto, il senso di questa canzone? Oltre a quello di farvi ballare…non essere vittime di quello che fanno gli altri, poiché non tutti fanno qualcosa per il motivo che uno crede. Non tutti pensano alla stessa maniera e potrebbe capitare che a volte dietro ad ogni pensiero, foto o azione ci sia un motivo che ignoriamo. E se un giorno vorrete chiedere il motivo di quell’azione, se proprio non riuscite a star senza… vi prego, siate garbati.

Spieluhr (Carillon)

Molti dicono che il genere di musica che si ascolta  influenzi il nostro modo di pensare… non ci credevo…non ci ho mai creduto, fino ad adesso.
 Questa è la canzone da ascoltare:
Buio.
Rabbia.
Solitudine.
Perdizione.
Forza.
Gocce di luce, come pioggia su un vetro, io le vedo cadere. Si schiantano al suolo ma non fanno rumore.
Sento solo un coro che mi dice di sorgere, mi ordina di farmi forza.
Non capisco che lingua sia o forse è pura melodia.
È una droga, la mia cocaina, non posso farne a meno perché con lei io sono leggero.
Si farò ciò che vuoi, abbandonarmi a te? 
Ne sarò lieto.
Come riesci a tenermi in vita?
È come volare, più in alto delle stelle.
Sensazioni troppo miste per chiamarle con nomi.
E tutto ad un tratto tu ti fermi, piano piano, e mi ricordi che sono mortale, così non mi resta che invocarti ancora.
Ma nessuno verrà a salvarmi, sono qui rinchiuso in una cassa di pietra, dura come il mio cuore, fredda insieme alla neve.
Solo la tua musica mi riscalda,
E mi tiene compagnia insieme alla luna tra la nebbia.
Con essa io mi rassegno,  e attendo il gran giorno.
 
Ho ascoltato Spieluhr mlte volte prima di scrivere questo pezzo, appena ho finito mi è venuta la curiosità di leggere il testo, e sono stato assalito dalla paura…
provate a leggervelo:
Trovo abbastanza inquietante aver scritto cose simili al testo (addirittura in alcuni punti sembra di essere il protagonista della canzone), senza mai aver visto un video e non capendo il tedesco!!!